Proroga delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus sino al 3 maggio 2020 - Comune di Carpaneto Piacentino (PC)

archivio notizie - Comune di Carpaneto Piacentino (PC)

Proroga delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus sino al 3 maggio 2020

 

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna ha adottato il decreto n. 61 del 11 aprile 2020, per la proroga sino al 3 maggio delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus, anche in deroga rispetto al DPCM del 10 aprile 2020 (entrambi i provvedimenti in allegato).

 

Qui i punti fondamentali che riguardano il nostro territorio.

 

Sono CONSENTITE le attività agricole, agroalimentari, di allevamento e di pesca, e le relative filiere.

Sono SOSPESE tutte le altre attività produttive di beni e servizi, ad eccezione delle attività di magazzino e logistica limitatamente a gestione merci la cui lavorazione/spedizione sia connessa alle filiere di beni essenziali.
Sono SOSPESI tutti i cantieri, ad eccezione di quelli per la messa in sicurezza del territorio.
Sono CONSENTITE solo per urgenze le attività legate ai servizi per le abitazioni (es. idraulici/elettricisti) e per la garanzia delle esigenze dell'automazione (es. gommista, elettrauto, officine).

Sono CHIUSI bar, ristoranti, pizzerie, ma è possibile effettuare la consegna a domicilio del cibo, rispettando le norme di sicurezza.

Sono SOSPESI i mercati, di qualsiasi genere, sia nei giorni feriali che festivi.

Sono APERTE farmacie, parafarmacie, tabaccherie, edicole, ferramenta, lavanderie, rivenditori di mangimi per animali, distributori di carburante.

Banche e Uffici postali ricevono solo su appuntamento; i bancomat e i postamat sono sempre attivi.

Sono CHIUSI studi professionali, patronati, sindacati, associazioni di categoria; è possibile ricevere solo su appuntamento.

 

Nei giorni di domenica sono aperte le strutture di vendita di generi alimentari, prodotti per l’igiene personale e la pulizia ed igiene della casa, tabaccherie, edicole, distributori di carburanti e farmacie.

 

Il 25 aprile e il 1 maggio sono aperti SOLO farmacie e parafarmacie, edicole e distributori di carburante.
 

Rimane sempre consentita la vendita online di qualsiasi genere merceologico, con consegna a domicilio.

 

Rimangono chiusi i cimiteri, ma vengono garantite le operazioni cimiteriali per i defunti.

 

A livello generale, l'accesso ai luoghi di vendita è ammesso solo per un componente del nucleo familiare, ad eccezione di chi accompagni disabili, minori o anziani.


Sono sempre vietati gli assembramenti di più di 2 persone.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (122 valutazioni)